finucciHo spesso ragionato sul senso della poesia e credo che aleggi poco più in alto delle nostre teste, e da lì sicuramente la realtà è tutta un’altra cosa.
La poesia è un groviglio di sensazioni grandiose nascoste nella quotidianità. Descriverle (o almeno provarci) è cercare di fare poesia.
Sicuramente è anche ricerca di un linguaggio che non scada nel banale, accurato. Ricerca che porta dritti dritti all’essenza delle cose e della parola, e come una preghiera dà la giusta sacralità ai temi trattati.
Per quanto mi riguarda, la poesia è nascosta nelle piccole realtà: forse un giorno riusciremo usando una sola parola a descrivere una moltitudine di piccole cose, quella sarà la poesia più bella.

# 1

La prima notte al mondo
ho piazzato una tenda al Polo Nord.

La luce lunare splendeva ovunque
e il ghiaccio si scioglieva
solo in determinati punti.

Ero spoglio e sotto di me
le foche nuotavano aspettando
il mio essere cacciatore.

Il silenzio d’altronde
non si può ricordare.

# 2

Questo è l’istante in cui
il mio coltello taglia il ghiaccio.

Il vento assente mentre
costruisco un’abitazione, e le
fondamenta si sciolgono.

Intorno a me c’è molta gente
ma non la vedo: sono in qualche
landa desolata. Così continua
la fatica di muovere i primi passi

tra le braccia di mia madre.

# 3

Come si costruisce una casa?

Ho nel Dna le informazioni sufficienti
ma dovrò aspettare mille anni.

Sullo sfondo ci sono dei cani
che mi proteggono, l’erba spunta
fra i blocchi di ghiaccio
e l’odore è proprio quello
di una casa.

Fingo di essere al sicuro
ma scivolo.

In quel momento sento il primo rumore.


Luigi Finucci ha pubblicato due libri di poesia: Le prime volte non c’era stanchezza (eretica edizioni) nel 2016 e Il canto dell’attesa – Ladolfi Editore nel 2018.
Ha anche pubblicato tre libri per bambini, in rima, per la Giaconi Editore: L’Aspirante Astronauta, Il Paese degli Artigiani e Il mondo di sotto.
Collabora con alcune riviste e sue poesie sono tradotte in rumeno e spagnolo.

https://www.ibs.it/canto-dell-attesa-libro-luigi-finucci/e/9788866443919